Allenare l’occhio

Cari amici,

è martedì, e, come di consueto, vi presentiamo un altro post con il penultimo passo (il sesto dei sette) della rubrica “L’ABC DELLA LETTURA VELOCE: cosa ti occorre per leggere più velocemente (e ricordare ogni cosa)”.

I precedenti  passi sono stati  Desiderarlo con tutte le forze ed essere convinti di riuscire Presenza e concentrazione; Rilassamento Focalizzato, Eliminare gli errori “classici” che rallentano la tua lettura, Usare la luce per la lettura, oggi parliamo di come allenare l’occhio.

Allenare l’occhio

Finalmente veniamo a come leggere velocemente e, per questo, cominciamo ad allenare l’occhio.

Per prima cosa dobbiamo familiarizzare con alcuni concetti.

Il primo è che gli occhi leggono solo quando sono fermi: non riescono a farlo in movimento (immagina una macchina fotografica che cattura un’immagine nitida solo quando è ferma altrimenti la foto è sfocata). Questo è chiamato PUNTO DI FISSITÀ: cioè la pausa che gli occhi effettuano nel corso della lettura, in cui vengono captate intere porzioni della riga stampata.

Per leggere velocemente è necessario  aumentare la velocità di scorrimento dell’occhio e, naturalmente, diminuire il numero dei punti di fissità (cioè delle “fermate”) allargando il campo visivo (detto anche CAMPO DI PERCEZIONE) cioè il numero di simboli grafici che riuscite a percepire in ogni singolo punto dì fissità.

Inoltre, è necessario velocizzare gli occhi affinché, non solo scorrano più rapidamente, ma possano passare da una riga all’altra più velocemente possibile. Questo è chiamato  MOVIMENTO DI RITORNO, cioè la veloce operazione che effettuate quando, terminata una riga, passate a quella successiva.

Tutto questo non può prescindere dalla  CAPACITÀ DI COMPRENSIONE, cioè dal numero di parole che riuscite ad interpretare in un punto di fissità. Ovviamente se sono italiano e leggo un testo in russo, per quanto possa andare veloce non riuscirò a leggere e a comprendere nulla!

Come vedete gran parte di questo lavoro è di natura muscolare: una sorta di palestra per gli occhi che devono imparare a correre veloci tra le parole e tra le righe, anche da una riga all’altra, devono aumentare anche il loro campo visivo.

E questo è il metodo di lettura veloce classico, che trovate dappertutto. Questo metodo permette di velocizzare la lettura da 3 a 10 volte la velocità iniziale.

Per allenarvi e migliorare con i metodi classici vi consiglio, come inizio, questi due esercizi (nel corso dal vivo ve ne sono molti altri) per allargare il Campo visivo e per accrescere la velocità dell’occhio.

 Esercizio 1: usate una penna o una matita (molto sottile) per sottolineare ogni parola, come una sciabolata. Questo aiuta il vostro sguardo a mantenere la riga e permette una velocità costante; vi consiglio di usare un metronomo per scandire il tempo. Come prima strategia (per due minuti) leggete (con il metronomo a 60) una parola al secondo (cioè ogni battito del metronomo) aumentando la velocità ogni pagina. Poi, si passa (per tre minuti) leggete alla velocità di 1/2 sec. per parola (120 del metronomo) aumentando la velocità di ogni pagina.

Riassumendo: ad ogni pagina aumentate un po’ la velocità, prima partendo da 60 del metronomo, poi da 120.

 Esercizio 2: Sempre tenendo una penna, mantenendo la focalizzazione al centro della riga, leggete la prima e l’ultima parola di ogni riga.

1° fase (1 minuto) – leggete una parola all’inizio riga e una alla fine (1 Sec. per riga…)

2° fase (1 minuto) – leggete, nello stesso modo, due parole all’inizio riga e due alla fine (1 Sec. per riga…)

3° fase (3 minuti) – una parola all’inizio riga e una alla fine (1/2 Sec. per riga…)

Vi è anche un’infinità di altri esercizi che pratichiamo nei corsi dal vivo.

Questi metodi “muscolari” (poiché focalizzati soltanto ad allenare i muscoli dell’occhio) vi consentiranno, con il tempo, lo studio e la costanza (ricordate che è una vera e propria palestra) un miglioramento che va dalle tre alle dieci volte la velocità iniziale.

Questi esercizi sono i “classici” metodi di lettura veloce che trovate in rete in molteplici salse. Ma come potete osservare essi costituiscono solo una piccola parte del nostro metodo che è il più completo oggi a disposizione di chi vuole leggere velocemente. Nella prossima puntata ci concentreremo su quelle specifiche che faranno funzionare ancora meglio il vostro cervello e riusciranno ad aumentare ulteriormente le vostre capacità di lettura.

Ovviamente, la comprensione, specialmente all’inizio, calerà, ma è normale: stiamo lavorando sulla velocità, non sulla comprensione. Solo alla fine, rallentando un pochino, la comprensione tornerà anche incrementata. Fidatevi!

Contattateci per saperne di più e per conoscere le prossime date dei corsi dal vivo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *